Sommario

Parco Archeologico di Paestum | Scopri le rovine di Paestum

Trovato da

Colonists from Sybaris and/or Troezen

Informazioni rapide

DURATA CONSIGLIATA

3 hours

VISITATORI ALL'ANNO

2700000

TEMPO DI ATTESA PREVISTO - STANDARD

30-60 mins (di punta), 0-30 mins (non di punta)

ENTRATA NELL'UNESCO

1998

Pianifica la tua visita



Come acquistare i biglietti per il Parco Archeologico di Paestum

Trasferimento in treno da Napoli con biglietto Paestum Skip-The-Line
1 min
Altri dettagli
a partire da
48 €
Tour guidato di 2 ore del sito archeologico di Paestum con biglietto Salta la Coda
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
2 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
25 €

Cos'è il Parco Archeologico di Paestum? Biglietti Paestum

Il Parco Archeologico di Paestum è un importante sito Patrimonio dell'Umanità protetto dall'UNESCO situato in Campania. Fondato dai Greci intorno al 600 a.C., questo parco ospita alcuni dei templi greci antichi meglio conservati al mondo. Il sito ospita tre templi dorici: il Tempio di Era, il Tempio di Atena e il Tempio di Nettuno. Inoltre questo spazio storico ospita un anfiteatro, un foro romano e un Museo Archeologico con affreschi, sculture e manufatti. Visitare il parco è un viaggio straordinario nella storia greca e romana.

Informazioni sul Parco Archeologico di Paestum

Biglietti Paestum
  • Nome ufficiale: Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
  • Indirizzo: Via Magna Graecia, 919, 84047 Capaccio SA, Italia
  • Data di apertura: 27 novembre 1952
  • Orari: dalle 08:30 alle 19:30 (aperto tutti i giorni) 
  • Architetti: coloni di Sibari e Troezen
  • Stile architettonico: stile dorico primitivo e parzialmente ionico
  • Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO: 1998
  • Stato: Rovine antiche

Pianifica la tua visita al Parco Archeologico di Paestum

Orari di apertura
Posizione
Biglietti Paestum

Il Parco Archeologico di Paestum (che comprende il museo e l'area archeologica) è aperto tutti i giorni dalle 08:30 del mattino alle 19:30 di sera. L'ultimo ingresso viene concesso alle 18:50.

Chiusura: 25 dicembre e 1 gennaio.

Orari migliori per una visita: il periodo migliore per visitare il Parco di Paestum è tra maggio e ottobre. La temperatura in questi mesi rimane gradevole (tra i 20 e i 25 gradi Celsius) e puoi evitare la ressa dei turisti. Ti consigliamo inoltre di visitarlo nei mesi di bassa stagione, come aprile, settembre e novembre, per visite senza folle e prezzi più favorevoli.

Biglietti Paestum

Indirizzo: Via Magna Graecia, 919, 84047 Capaccio SA, Italia.

Trovalo sulle mappe di Google

Il Parco Archeologico di Paestum si trova in Campania, a circa 85 chilometri a sud-est di Napoli. Il parco si trova lungo la costa del Mar Tirreno.

Stazione più vicina: Paestum, a 6 minuti dall'attrazione.

Fermata dell'autobus più vicina: Licinella, a 3 minuti dall'attrazione.

Cosa vedere nel Parco Archeologico di Paestum

Biglietti Paestum

Tempio di Era I

La struttura più antica e importante è il Tempio di Era Paestum, costruito intorno al 550 a.C. e dedicato alla dea Era. La sua architettura dorica ben conservata con le sue file di colonne imponenti mostra l'abilità e la maestria degli antichi costruttori e offre ai visitatori uno sguardo accattivante sulla ricca storia e sul patrimonio culturale della regione.

Biglietti Paestum

Tempio di Era II

Conosciuto anche come Tempio di Nettuno, la sua architettura è caratterizzata da dimensioni colossali, metope e triglifi dai dettagli intricati. Si ritiene che il tempio sia stato dedicato al dio Nettuno, o Poseidone, ed è un notevole esempio di architettura antica che mostra l'influenza della potente civiltà greca.

Biglietti Paestum

Tempio di Atena

Questo maestoso tempio risalente al VI secolo a.C. è uno splendido esempio di architettura greco-romana. I suoi dettagli intricati invitano i visitatori a fare un salto indietro nel tempo, immergendosi nell'atmosfera mistica per scoprire i segreti di un'epoca ormai lontana. I visitatori possono anche ammirare il paesaggio circostante dal complesso del tempio.

Biglietti Paestum

Museo Archeologico di Paestum

Nel Museo Archeologico di Paestum i visitatori possono ammirare reperti straordinari, come il famoso affresco della Tomba del Tuffatore, un ricco arazzo di ceramiche e gli ultimi resti di rilievi in pietra calcarea. Il museo custodisce i segreti e le meraviglie del vibrante passato di Paestum per infondere un profondo apprezzamento per l'antica civiltà greca in tutti i visitatori che decidono di entrare nel parco.

Biglietti Paestum

Foro Romano 

Il Foro Romano è un tesoro archeologico che mostra la grandezza architettonica del periodo romano. Un tempo era un vivace centro di attività politica, sociale ed economica e una visita ai suoi spazi offre la possibilità di capire lo stile di vita dei suoi abitanti. Oggi i suoi resti ben conservati ti invitano ad approfondire le tue conoscenze sull'intrigante passato di questa civiltà.

Biglietti Paestum

Anfiteatro 

L'anfiteatro costruito nel I secolo a.C. è uno degli anfiteatri romani meglio conservati d'Italia. Oggi popolare meta turistica, l'anfiteatro cadde in disuso nel Medioevo e fu sepolto dalla sabbia e dalla vegetazione. Riscoperto nel XVIII secolo, l'Anfiteatro di Paestum è diventato oggi un sito archeologico molto apprezzato dagli appassionati.

La storia del Parco Archeologico di Paestum in breve - Biglietti Paestum

Paestum, originariamente conosciuta come Posidonia, fu fondata dai Greci intorno al 600 a.C.. Questa importante città della Magna Grecia, prese il nome da Poseidone, il dio del mare. All'inizio della sua storia Paestum fiorì come centro culturale, commerciale e politico, come testimoniano i tre grandiosi templi dorici dedicati a Era, Atena e Nettuno, costruiti nel VI e V secolo a.C..

Intorno al 400 a.C., la città cadde sotto il controllo dei Lucani prima di essere conquistata dai Romani nel 273 a.C.. Fu quindi romanizzata e ribattezzata Paestum. I Romani integrarono il loro stile architettonico con le strutture greche esistenti dando vita a un mix unico di architettura greca e romana chiaramente visibile facendo una passeggiata nel Foro Romano.

Paestum iniziò a decadere nell'alto Medioevo, soprattutto a causa della malaria e delle invasioni saracene. Alla fine la città fu abbandonata e dimenticata fino alla riscoperta nel XVIII secolo durante la costruzione di una strada. Gli scavi archeologici iniziarono nel XX secolo, portando alla luce le sue notevoli rovine. Oggi il Parco Archeologico di Paestum è un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO acclamato a livello mondiale per i suoi templi greci ben conservati.

Chi ha costruito il Parco Archeologico di Paestum? Biglietti Paestum

Il Parco Archeologico di Paestum fu originariamente fondato dai coloni greci di Sibari e Troezen intorno al 600 a.C., che costruirono i tre magnifici templi dorici. In seguito la città fu conquistata dai Romani nel 273 a.C.: in questi anni i coloni aggiunsero le loro strutture architettoniche, tra cui il Foro Romano, fondendole con l'architettura greca esistente.

Architettura e design del Parco Archeologico di Paestum

Biglietti Paestum

Il Parco Archeologico di Paestum sfoggia uno straordinario mix di architettura greca e romana. Il più grande e meglio conservato è il cosiddetto Tempio di Nettuno, un nome improprio in quanto si ritiene che sia dedicato alla dea Era (Giunone, per i romani). Il tempio presenta le tipiche caratteristiche dello stile dorico: un peristilio di colonne scanalate, un santuario interno e una piattaforma a gradini.

Anche gli altri due templi, la Basilica o il secondo Tempio di Era e il Tempio di Atena, presentano bellissime architetture in stile dorico. Il Tempio di Atena, tuttavia, mostra già chiari segni di una transizione verso lo stile ionico. L'influenza romana è evidente nel foro, il luogo dove si svolgevano gli incontri pubblici. Si tratta di un progetto romano simile ad altri dell'epoca caratterizzato da una forma rettangolare con portici circostanti.

Altre informazioni sul Parco Archeologico di Paestum

Biglietti Paestum

Oltre al Parco Archeologico c'è anche il Museo di Paestum da visitare, una tappa da non perdere per il tuo itinerario. Il museo ospita una notevole collezione di manufatti dell'antica città greca. I visitatori possono ammirare sculture dai dettagli intricati, ceramiche e altri reperti archeologici di questa antica città. 

Tra le opere da non perdere ci sono gli affreschi della Tomba del Tuffatore che raffigurano scene di vita quotidiana e le magnifiche Mètope del Tempio di Era. Il museo offre ai visitatori un'opportunità unica di approfondire le loro conoscenze riguardo il ricco patrimonio culturale e artistico dell'antica Paestum.

Biglietti Paestum - Domande frequenti

Cos'è il Parco Archeologico di Paestum?

È un sito archeologico situato nella regione Campania nell'Italia meridionale. Le rovine di Paestum risalgono al VI e V secolo a.C., quindi hanno circa 2.500 anni.

Perché il Parco Archeologico di Paestum è famoso?

Il Parco Archeologico di Paestum è rinomato per i suoi templi greci antichi eccezionalmente ben conservati e per le sue rovine romane. È un sito Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO che offre uno sguardo unico sulla storia greca e romana.

Dove si trova il sito archeologico di Paestum?

L'indirizzo del Parco Archeologico di Paestum è Via Magna Graecia, 919, 84047 Capaccio SA, Italia.

Cosa posso fare al Parco Archeologico di Paestum?

I visitatori possono esplorare le antiche rovine greche e romane, tra cui tre templi dorici, il Foro Romano e un anfiteatro. Possono anche visitare il Museo Archeologico che ospita importanti manufatti, affreschi e sculture.

Come posso assicurarmi i biglietti per visitare il Parco Archeologico di Paestum?

Puoi prenotare i biglietti online per un'esperienza senza problemi.

Quanto costano i biglietti per il Parco Archeologico di Paestum?

Dipende dal tipo di biglietti o tour che scegli. Per esempio un biglietto Salta la Coda può essere acquistato a partire da 49€.

Cosa c'è all'interno del Parco Archeologico di Paestum?

Alcune delle strutture più importanti del Parco Archeologico sono il Tempio di Era I, il Tempio di Era II, il Tempio di Nettuno, il Foro Romano, l'Anfiteatro, il Museo di Paestum e la Tomba del Tuffatore.

Chi ha progettato il Parco Archeologico di Paestum?

Il Parco Archeologico di Paestum fu progettato dagli antichi coloni greci durante il VI e il V secolo a.C. che fondarono la città di Posidonia, poi ribattezzata Paestum.

Quando è stato costruito il Parco Archeologico di Paestum?

La città greca di Paestum fu fondata intorno al 600 a.C. e le strutture romane furono aggiunte in seguito, quando Roma prese il controllo della regione.

Il Parco Archeologico di Paestum è accessibile alle persone diversamente abili?

A causa del terreno antico e irregolare del sito archeologico di Paestum, questo spazio storico non è accessibile alle sedie a rotelle.

Ci sono punti di ristoro disponibili presso il Parco Archeologico di Paestum?

Sebbene il parco in sé non disponga di punti di ristoro, nella zona circostante ci sono numerosi ristoranti che offrono piatti di cucina regionale campana. Alcuni dei ristoranti più noti sono La Bottega del Gusto e il Ristorante Museo.

È consentito fotografare nel Parco Archeologico di Paestum?

Sì, è consentito fotografare per uso personale. Quindi, non dimenticare di mettere in valigia la tua attrezzatura fotografica.

C'è un codice di abbigliamento da rispettare per visitare il Parco Archeologico di Paestum?

Non esiste un codice di abbigliamento specifico per il parco. Tuttavia si consiglia ai visitatori di vestirsi in modo comodo per camminare e per affrontare le condizioni atmosferiche.

Quali altre attrazioni si trovano vicino al Parco Archeologico di Paestum?

Le attrazioni vicine includono il Museo del Mare di Agropoli, Castellabate con viste panoramiche sul Mar Tirreno e il monastero della Certosa di Padula.